fbpx
Home > Città Principali > Chor Chinor

Chor Chinor

L’antico giardino Chor-Chinor (tradotto come “quattro platani”) è uno dei luoghi più interessanti di Urgut. Il giardino si trova a circa 3 km dal centro di Urgut, con una strada molto pittoresca che porta al boschetto. Strade lunghe, case di argilla alta, etnie colorate: tutto ricorda i quartieri della parte vecchia di Bukhara. Solo questa volta non nello stato orizzontale, ma in una proiezione obliqua — tutte queste strade e case si trovano su entrambi i lati dell’Urgutsay (piccolo fiume di montagna) e gradualmente portano alla gola.
Il giardino è una depressione tra colline ombreggiate da cinquanta platani antichissimi che si nutrono di acque provenienti da una fonte sacra. Ogni albero è accompagnato da un pannello informativo con la loro età approssimativa, che varia da 800 a 1.200 anni. Alcuni degli alberi di sambuco misurano 10 m di circonferenza. Oggi è quasi impossibile dire quale di quegli alberi giganteschi siano i primi quattro esemplari che hanno dato il via al famoso giardino.

Nell’Uzbekistan meridionale ci sono diversi platani antichi e venerabili, possibilmente rimasti dai boschetti sacri pagani, e il Chor-Chinar degli Urgut è il più grande e il più famoso di essi. La leggenda, al contrario, dice che questi platani furono piantati da uno dei generali arabi, che convertì Urguti all’Islam. Potrebbe anche accadere che non ci sia nulla a che fare con la religione — solo per qualche ragione questi alberi non sono stati tagliati, sono cresciuti, sono cresciuti e crescono fino al punto in cui le persone hanno iniziato a comporre leggende su di loro.

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.